domenica 30 dicembre 2007

Work in progress

Arrivati in questi paraggi temporali, in genere, mi piace fare bilanci, nuovi propositi, sentire che c’è una “rottura”. È un periodo dove si accumulano aspettative, attese, speranze, a volte anche illusioni: un rituale, insomma. Quest’anno però non ho una particolare voglia di fare bilanci. So che sarebbero nel complesso positivi, ma mi interessa di più una sensazione di fondo che avverto e che punta sulla continuità.
Do il benvenuto a questo tipo di sensazione, forse perché, paradossalmente, è segno di un “cambiamento”. E la comprendo per una serie di ragioni. Sono più o meno a metà di un percorso formativo. Sono sulla strada per fare meglio conoscenza con me stessa. Sono sulla strada per interessarmi alle altre persone, così come sono, nelle loro sorprese e nelle loro banalità. Sono sulla strada, per quanto lunga, per scovare piccoli trucchi per tenere a bada l’ansia. Sono sul sentiero di chi pensa che il micromondo urbinate vada trattato con cura: come un luogo dal quale si può trarre ambrosia (anche se magari a lungo termine), ma che può facilmente trasformarsi in una prigione dove non è concessa l’intimità.
Trovo divertente lasciarsi andare ai ricordi e rispolverare le cose che sono accadute durante un intero anno: ci sarebbero libri da riempire a raccontare un solo anno della vita di ognuno, dei momenti, dei pensieri reconditi, dei fastidi, delle emozioni. Questa volta, però, ho deciso di dirvi su cosa si baserà, per quanto mi riguarda, il futuro prossimo: sull’osserv-azione.
Per ora, per il 2008 mi limito a un semplice "buon viaggio, sia dentro che fuori".

PS: Dopo aver scritto il post, mi sono tornate in mente due cose che vorrei ricordare: il popolo birmano e gli operai della Thyssen di Torino. Come esempio perché nessuno venga mai lasciato solo a combattere le proprie battaglie.

3 commenti:

pmor ha detto...

due ottimi esempi...un ottimo proposito.. buon anno e, soprattutto, buon viaggio

kla ha detto...

Grazie innanzi tutto per la visita! E buon anno anche a te!:-)
Ho dato solo una breve occhiata al tuo blog, ma ci tornerò sicuramente presto!!:-)
kla

kiaralastrega ha detto...

Kla mi hai commosso! bacio